Vuoi scriverci tu? Fallo!




Il tuo nome (obbligatorio)

La tua email (obbligatoria)

Oggetto

Il tuo messaggio

Rispondi alla domanda (verifica anti-spam)
1+1=? 

V edizione del Premio Giornalistico “Mimmo Castellano”.

Lo scorso 22 ottobre, nell’aula consiliare del Comune di Castel San Giorgio, si è svolta la V edizione del Premio Giornalistico “Mimmo Castellano”, storica figura del giornalismo campano. La manifestazione, organizzata dall’Assostampa Campania Valle Del Sarno, è stata presentata dalle giornaliste Maria Rosaria Vitiello e Brigitte Esposito.

Premiati giornalisti che si sono distinti a livello nazionale e locale.
I premiati per sezioni di quest’edizione:
Premio alla carriera:
• Antonio Preziosi già direttore di Rai Radio 1 e del Giornale Radio Rai, nonché direttore ad interim di Rai GR Parlamento;
• Andrea Pancani vicedirettore del Tg La7, responsabile e conduttore di “Omnibus”, autore e conduttore de “L’Aria d’estate”;
• Maria Buono conduttrice del Tg della notte di Rainews24;
• Antonio Caiazza redattore della testata giornalistica regionale Rai Friuli-Venezia Giulia.
Premio giovani: Michela Anna Giulia Iaccarino, freelance che ha seguito la guerra in Ucraina per La Stampa e l’emergenza greca per Il Fatto Quotidiano.
Premio foto-cineoperatori: Mario Marra dell’emittente televisiva regionale Telenuova.
Premio Web: Amedeo Santaniello, direttore responsabile di www.angri.info.
Premio speciale economia: Amedeo Sacrestano, corrispondente Gruppo Sole 24 ore.
Premio speciale medicina: Giulio Tarro, virologo, scienziato di fama internazionale, collaboratore di numerose riviste scientifiche.
Riconoscimento alla carriera artistica:
• Gigi Savoia, attore, seguace e cultore del grande Eduardo;
• Leonardo Ippolito, grande produttore della storia artistica musicale napoletana, dall’epoca della festa di Piedigrotta e dei Festival di Napoli a oggi.
Riconoscimento speciale: Luigi Francesco De Leverano, generale di corpo d’armata di difesa dell’esercito per la disponibilità mostrata in ogni occasione nei confronti della stampa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *