Vuoi scriverci tu? Fallo!





Il tuo nome (obbligatorio)

La tua email (obbligatoria)

Oggetto

Il tuo messaggio

Rispondi alla domanda (verifica anti-spam)

Un’Avanguardia di denunce e progetti

Abbiamo intervistato il presidente del movimento culturale, giovanile e autonomo Avanguardia, Giuseppe Del Sorbo, che ci ha parlato dei progetti, delle manifestazioni e della visione
del contesto angrese di questa associazione.

Che cos’è Avanguardia?

E’ un movimento culturale apartitico e autonomo che agisce per strada, tra la gente cercando di capirne i problemi reali, sicuramente non stando nei palazzi del potere. Noi siamo lontani da chi pensa che la politica sia solo arricchimento personale e ciò può infastidire qualcuno perché le nostre sono azioni svolte alla luce del sole. Siamo intenzionati ad andare avanti nonostante le accuse di protagonismo e di ostracismo che ci sono state rivolte dall’attuale Amministrazione comunale.

Le vostre ultime denunce?

A Piazza Doria vi è un sistema di videosorveglianza e non sappiamo se sia attivo o meno (manco i vigili urbani lo sanno) e ciò non permette di individuare i colpevoli del degrado in cui versano i nostri monumenti e questa è una situazione inaccettabile. L’Amministrazione comunale fu veloce a coprire le diciture contro il Sindaco, mentre la piazza versa ancora
in condizioni pietose e noi poi siamo accusati di ostracismo…

Vi è poi la situazione surreale che si trovano ad affrontare gli abitanti di Fondo Badia, dove abbiamo girato tra i prefabbricati abbandonati e pericolanti nei quali abbiamo visto addirittura i bambini giocare.

Queste strutture fatiscenti non sono mai state messe in sicurezza o abbattute e ciò crea disagio, oltre alla presenza dell’amianto, di ratti e serpenti. La gente ci ha accolto bene, però abbiamo avvertito rassegnazione e disperazione, ai limiti della tolleranza. Auspichiamo quantomeno la rimozione dei rifiuti, un gesto che sarebbe facilmente attuabile. Riguardo la vicenda del presidente del consiglio Arturo Sorrentino, intendo riportare un pensiero del Sindaco: chi si permette di dissentire non vuole bene alla città…

I progetti futuri…

Abbiamo intenzione di ripetere e ampliare la mostra sulle Foibe, e ci tengo a ribadire che siamo aperti al confronto ed alla collaborazione con le altre organizzazioni presenti sul territorio.

La vostra più grande delusione e la più soddisfazione più bella.

La poca apertura al dialogo da parte di quest’Amministrazione rappresenta la nostra più grande delusione. L’incoraggiamento della gente e dei giovani, nonostante il loro allontanamento dalla politica, ad andare avanti è la nostra soddisfazione più bella.

In conclusione, un giudizio sulla situazione politica angrese.

Non c’è stato nessun tipo di cambiamento, perché c’è sempre la stessa classe politica da vent’anni…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *