Vuoi scriverci tu? Fallo!




Il tuo nome (obbligatorio)

La tua email (obbligatoria)

Oggetto

Il tuo messaggio

Rispondi alla domanda (verifica anti-spam)
1+1=? 

U.s. Angri 1927: Si vince e si realizzano progetti. Proiettati verso il cambio d’immagine.

Comunicato
Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Sesto acuto di fila per l’U.s. Angri che stende un ottimo Vignale 2009 con tre reti, tutte nella ripresa, legittimando il primo posto in classifica e scatenando la gioia delle centinaia di sostenitori grigiorossi accorsi al “Novi” anche per applaudire la mascotte Giuseppe, entrato in campo in braccio al Capitano Loreto visibilmente emozionato.

La novità è rappresentata dalla presenza dei bambini che aderiscono al progetto “Io tifo positivo”. E’ stata una bella soddisfazione – ammette il Presidente Tortora – vedere i bambini accompagnati dai loro genitori allo stadio a fare il tifo accanto ai tifosi che seguono la squadra anche in trasferta. Voglio ringraziare – conclude il Presidente – gli organizzatori del progetto che si stanno impegnando tantissimo per la buona riuscita; i bambini ed i loro genitori che iniziano a venire sempre più numerosi. Infine – conclude il Presidente – voglio ringraziare i nostri tifosi che più volte si sono fermati per far intonare i cori preparati dai bambini.

Si iniziano a vedere gli effetti di quel processo di cambiamento di immagine, voluto dalla società – a parlare è il D.T. della squadra Cosimo Rispoli – Vedere il nostro Capitano con Giuseppe in braccio dirigersi verso il centro del campo e vedere i bambini accompagnati dai genitori sventolare bandiere e intonare cori mi ha emozionato più della vittoria.

Sono veramente felice – conclude Rispoli – il cambio d’immagine si inizia a notare. Avanti così

Infine un ringraziamento a tutti gli espositori di oggi sposi, al presidente di Confesercenti, Aldo Severino, a Leonardo D’Antuono del Bar Ribo’ e ad Annabella Desiderio del Country Pub che hanno acquistato dei biglietti da regalare ai bambini.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati da *

*

Le opinioni e i giudizi espressi nei commenti sono esclusivamente riferibili agli autori dei commenti stessi. In ogni caso non sono ammesse frasi diffamatorie, offensive, razziste o ingiuriose.