Vuoi scriverci tu? Fallo!




Il tuo nome (obbligatorio)

La tua email (obbligatoria)

Oggetto

Il tuo messaggio

Rispondi alla domanda (verifica anti-spam)
1+1=? 

Riparte l’avventura in serie C dell’Asd Angri Pallacanestro

Polifunzionale Pal. Cascella, Viale Adriano, Napoli, ore 18:00 del 26 Settembre 2015, inizia l’avventura dell’A.S.D. Angri Pallacanestro nella serie C silver. La squadra che Angri ha di fronte è la giovanissima Megaride, team composto da tutti under, segno di una programmazione interessante per il futuro ma anche di una spregiudicata inesperienza a questi livelli.
Coach Massaro schiera il primo quintetto dell’anno composto da Greco (17), Albanese (9), Cannavale (11), Balestrieri (18), Luongo (13). Subito dentro i tre nuovi acquisti.
Il primo quarto scivola via senza alcun particolare problema grazie ad un parziale di 9 a 0 dopo due minuti dato dell’apporto fondamentale, come la scorsa stagione, di Greco e Albanese. Si distingue Luongo con un gran movimento di virata sul fondo e canestro. A 3.57” dal termine della frazione, un momento importante per gli angresi appassionati di basket: il rientro in campo di Nikolaos Dimitriu (8) reduce da un serio infortunio e assente dal campo dalla sciagurata finale playoff del 2014 persa poi contro Cestistica Benevento. Insieme a lui Nocera (0) protagonista della passata stagione in serie D. Termina il primo quarto in cui si evidenzia il maggior tasso tecnico della squadra angrese seppur con un gioco a tratti disordinato e non organico in attacco come in difesa, come nelle intenzioni del coach.
Il secondo quarto vede subito in campo Dimitriu, Nocera, Albanese, Attianese, Balestrieri. Prima Balestrieri e poi un ottimo Attianese rompono il ghiaccio nel secondo quarto. Ma è Megaride ad approfittare di un buon momento mettendo a segno un buon parziale, approfittando anche di un calo di Angri. Dopo rapidi ribaltamenti di fronte il punteggio si attesta sul 24-35. Vengono affidate di nuovo a Greco le redini della squadra, che riprende a macinare punti sia in penetrazione che al tiro.
La terza frazione vede in campo il quintetto Greco, Albanese, Nocera, Balestrieri, Luongo. Ed è subito Nocera ad essere protagonista realizzando su un lunghissimo lancio di Greco dalla propria area. Poi Luongo in penetrazione e ancora Greco. 6-0 il parziale che diventa più pesante nel giro di pochi secondi portando sul +30.
La quarta frazione inizia con Longobardi ancora in campo che nonostante il facile tiro a disposizione, preferisce scaricare su Dimitriu. Intanto dalla panchina soddisfatto coach Massaro che si concede sorrisi e colloqui con i suoi assistenti Tortora e Palumbo. Il punteggio finale si ferma sul 52-79.
Si inizia come avevamo finito, con una vittoria larga che dà entusiasmo alla truppa di Coach Massaro.
Appuntamento ora alla prima gara in campo casalingo per sabato 3 ottobre al Palagalvani contro Casavatore.
Vincenzo Nasto

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati da *

*

Le opinioni e i giudizi espressi nei commenti sono esclusivamente riferibili agli autori dei commenti stessi. In ogni caso non sono ammesse frasi diffamatorie, offensive, razziste o ingiuriose.