Vuoi scriverci tu? Fallo!





Il tuo nome (obbligatorio)

La tua email (obbligatoria)

Oggetto

Il tuo messaggio

Rispondi alla domanda (verifica anti-spam)

Quale futuro per la Patto Territoriale dell’agro nocerino?

Paolo De Maio, Presidente della Patto Territoriale SpA e Bartolomeo Pagano, componente del C.d.A, rispettivamente consiglieri comunali a Nocera Inferiore e a Nocera Superiore, consegnano le dimissioni dagli organismi di gestione della Patto. A queste sono seguite anche le dimissioni del sindaco di Pagani Salvatore Bottone. Le incompatibilità dovute a potenziali conflitti di interesse nell’esercizio della doppia funzione di indirizzo politico e di gestione, erano state denunciate da più parti. Si è quindi preferito azzerare tutto e avviare ulteriori consultazioni allo scopo di individuare nuovo presidente e componenti che non ricadano in casi di incompatibilità, o evitando comunque le ipotesi di rischio di incompatibilità nell’esercizio dei ruoli. Chi dovrà amministrare questo organismo dovrà in ogni caso operare in uno scenario completamente diverso da quello degli anni novanta e inizio anni duemila, soprattutto per la carenza di risorse destinate agli enti di concertazione e per la tendenza oramai consolidata a spostare le direttive di sviluppo verso contesti produttivi diversi dall’agro. Insomma all’agro nocerino era già stata data negli anni scorsi la possibilità di sviluppo. Ora si tratterà di amministrare piuttosto i fallimenti.
Nicla Iacovino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *