Vuoi scriverci tu? Fallo!




Il tuo nome (obbligatorio)

La tua email (obbligatoria)

Oggetto

Il tuo messaggio

Rispondi alla domanda (verifica anti-spam)
1+1=? 

FIACCOLATA CONTRO IL TERRORISMO

“Angri è contro il terrorismo, contro le guerre, contro odio e violenza”, queste le parole con cui il Comune di Angri ha invitato il 18 novembre sera, tutti i cittadini a partecipare ad una fiaccolata che ha percorso alcune strade principali del paese, da Piazza Doria a piazza Annunziata. Questa iniziativa è nata in risposta ai cruenti avvenimenti di questi ultimi giorni in Francia, ma vuole ricordare tutte le vittime mondiali che miete il terrorismo ai nostri giorni. L’Assessore Caterina Barba che si è occupata di questa manifestazione ha dichiarato “è stato un gesto spontaneo, organizzato in breve tempo ma molto sentito da parte delle Istituzioni, con l’obbiettivo di dire no al terrorismo, di ricordare tutte le vittime, dalla Francia alla Siria, a tutti i paesi in cui viene calpestata l’umanità. Il nostro è stato un segno di pace. E abbiamo trovato una città presente e sensibile, che subito ha risposto alla nostra iniziativa”. Erano presenti molti angresi, il sindaco Cosimo Ferraioli, il vicesindaco Giuseppe D’Ambrosio e la giunta comunale, erano presenti le scuole, le famiglie, gli Scout accompagnati da Don Luigi La Mura, l’Azione cattolica, i rappresentanti delle forze dell’ordine, i Borghi, le Suore battistine e Don Antonio Mancuso che ha concluso con tutti i presenti in un’atmosfera di silenzio e raccoglimento con una preghiera “Angri crede ancora nella bontà dell’essere umano, ognuno nel suo piccolo deve fare quello che può per difendere la vita”.
Concetta Mainardi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati da *

*

Le opinioni e i giudizi espressi nei commenti sono esclusivamente riferibili agli autori dei commenti stessi. In ogni caso non sono ammesse frasi diffamatorie, offensive, razziste o ingiuriose.