Vuoi scriverci tu? Fallo!





Il tuo nome (obbligatorio)

La tua email (obbligatoria)

Oggetto

Il tuo messaggio

Rispondi alla domanda (verifica anti-spam)

Accordo operativo per il sostegno all’inclusione attiva (SIA).

Sottoscritto dai rappresentanti legali di Provincia e dagli Ambiti territoriali dei Piani sociali di zona. Accordo operativo per il sostegno all’inclusione attiva (SIA).

Siglato presso la Provincia di Salerno, il 16 dicembre, l’accordo operativo per il sostegno all’inclusione attiva tra ambiti territoriali della provincia di Salerno e amministrazione provinciale e centri per l’impiego.
Il SIA prevede l’erogazione di un sussidio economico a nuclei famigliari con minori, in condizioni di povertà, determinato mediante un progetto di presa in carico finalizzato all’integrazione sociale e lavorativa. Tale presa in carico consiste nell’offerta di servizi multiformi che potranno erogare, a seconda della valutazione dei casi, prestazioni volte a favorire il miglioramento delle condizioni di grave disagio e a creare benessere per la famiglia: inclusione lavorativa (tirocini, formazione), abbattimento della dispersione scolastica, percorsi specialistici per la tutela della salute, la fuoriuscita dalle dipendenze e simili. Spetta agli Ambiti territoriali la predisposizione, per ciascun nucleo beneficiario della misura, del progetto personalizzato per il superamento delle condizioni di povertà anche attraverso il reinserimento lavorativo per l’inclusione sociale.
A tal fine gli Ambiti adottano un sistema coordinato di interventi e servizi sociali con le seguenti caratteristiche: servizi di segretariato sociale per l’accesso; servizio sociale professionale per la valutazione multidimensionale dei bisogni del nucleo famigliare e la presa in carico; equipe multidisciplinare con l’individuazione del responsabile del caso; interventi e servizi per l’inclusione attiva.
Il SIA e le altre progettualità finalizzate all’inclusione sociale delle categorie protette, prevedono, inoltre, che i Comuni promuovano accordi di collaborazione, in rete con le amministrazioni competenti sul territorio in materia di servizi per l’impiego, tutela della salute e istruzione e formazione, nonché con soggetti privati e del no profit.
Uno specifico accordo è stato stipulato per favorire l’inserimento lavorativo grazie ai fondi europei che saranno trasferiti dalla Regione Campania agli ambiti per la programmazione 2014-2020. Sono firmatari gli ambiti S01-1 (Nocera Inferiore), S01-2 (Scafati) S01-3 (Pagani) S2 (Cava de’ Tirreni) S3-1 (Eboli), S3-2 (Palomonte), S4 (Pontecagnano) S5 (Salerno) S6 (Baronissi), S7 (Roccadaspide), S8 (Vallo della Lucania), S9 (Sapri), S10 (Sala Consilina), Provincia di Salerno.
Detti partner concordano in particolare che per l’inclusione lavorativa saranno realizzate intese con i Centri per l’impiego territorialmente competenti o con servizi accreditati di orientamento al lavoro. La durata dell’accordo, sottoscritto dai legali rappresentanti, della Provincia, nella persona del Presidente dott. Giuseppe Canfora, e degli Ambiti, (comuni capofila), sarà di tre anni a partire dalla data di sottoscrizione.
Il documento è un importante traguardo che rimette di nuovo in campo anche nel nostro territorio un’azione congiunta e attiva per migliorare le condizioni di emarginazione sociale e fornire delle risposte mirate alle tante fragilità sociali.
Nicla Iacovino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *